Il nostro business core

Progettazione strutturale

Lo studio 36 grazie alla collaborazione con numerosi professionisti leader nel settore della progettazione strutturale e anti sismica è in grado di fornire specifiche competenze che riguardano la progettazione strutturale. L’individuazione della soluzione migliore, economicamente più vantaggiosa o più performante sono le qualità e prerogative che contraddistinguono lo studio 36.

Lo studio 36 ha maturato un’esperienza specifica nei seguenti settori dell’ingegneria civile:

– Progettazione strutturale in zona sismica di edifici tradizionali e con sistemi di isolamento più innovativo o ricorrendo a tecniche e metodi più tradizionali capaci di lavorare sulla classe di duttilità della struttura.

– Progettazione antisismica di edifici, con soluzioni tradizionali o alternative, ad uso industriale, logistico, commerciale e residenziale.

– Verifica di vulnerabilità sismica di costruzioni esistenti, progettazione di interventi di consolidamento, adeguamento o miglioramento sismico.

– Analisi ad elementi finiti sia in ambito lineare che non, con particolare attenzione ai problemi di interazione terreno-struttura

Interventi sulle costruzioni esistenti, classificazione (adeguamento, miglioramento, interventi locali)

La normativa definisce varie categorie di intervento sulle strutture esistenti.

In particolare si individuano:

– interventi di adeguamento sismico: sono particolari interventi atti a conseguire i livelli di sicurezza previsti dalle stesse norme tecniche. Si tratta, spesso, di interventi molto onerosi sia dal punto di vista tecnico che economico

– interventi di miglioramento sismico: sono interventi atti ad aumentare la sicurezza strutturale esistente, pur senza necessariamente raggiungere i livelli richiesti dalla norma. Sono realizzabili in maniera più semplice rispetto a quelli di adeguamento

–  interventi di riparazioni o interventi locali che interessino elementi isolati e che comunque comportino un miglioramento delle condizioni di sicurezza preesistenti

Interventi sulle costruzioni esistenti, interventi di adeguamento sismico

L’adeguamento sismico della costruzione, è obbligatorio per chiunque intenda:

– sopraelevare la costruzione

– ampliare la costruzione mediante opere strutturalmente connesse alla costruzione

– apportare variazioni di classe e/o di destinazione d’uso che comportino incrementi dei carichi globali in fondazione superiori al 10%. Resta comunque fermo l’obbligo di procedere alla verifica locale delle singole parti e/o elementi della struttura, anche se interessano porzioni limitate della costruzione

– effettuare interventi strutturali volti a trasformare la costruzione mediante un insieme sistematico di opere che portino ad un organismo edilizio diverso dal precedente

In ogni caso, il progetto dovrà essere riferito all’intera costruzione e dovrà riportare le verifiche dell’intera struttura post-intervento.

Interventi sulle costruzioni esistenti, interventi di miglioramento sismico

Rientrano nella categoria di miglioramento sismico tutti gli interventi che siano comunque finalizzati ad accrescere la capacità di resistenza delle strutture esistenti alle azioni considerate.

È possibile eseguire interventi di miglioramento sismico nei casi in cui non ricorrano le condizioni specificate per l’adeguamento.

Il progetto e la valutazione della sicurezza dovranno essere estesi a tutte le parti della struttura potenzialmente interessate da modifiche di comportamento, nonché alla struttura nel suo insieme.

Interventi sulle costruzioni esistenti, riparazione o interventi locali

In generale, gli interventi di questo tipo riguardano singole parti della struttura e interesseranno porzioni limitate della costruzione. Il progetto e la valutazione della sicurezza potranno essere riferiti alle sole parti interessate e documentare che, rispetto alla configurazione precedente al danno, al degrado o alla variante.

CI OCCUPIAMO DI:

– Progettazione di strutture in acciaio/legno/muratura/c.A./ miste
– Progettazione di interventi di consolidamento e rinforzo locale;
– Predisposizione progetti di miglioramento sismico, adeguamento
( in accordo a quanto previsto con sisma bonus 2017 – predisposizione progetti per recupero fiscale in relazione alle recenti disposizioni normative);
– Acquisizione pareri da parte del genio civile ed enti preposti;
– Direzione dei lavori;